24 parametri principali dei sistemi PPC e cosa significano - Profit Hunter

Di norma, ci concentriamo su tattiche di marketing più avanzate e un'analisi più approfondita del business pubblicitario; tuttavia, a volte è utile fare un passo indietro e osservare le basi. Quando si discute di una ricerca a pagamento, spesso usiamo abbreviazioni e termini che non sono compresi da tutti; Questo articolo ha lo scopo di chiarire la situazione - è una sorta di "primer" sui vari parametri utilizzati in quest'area.

Nonostante il gergo della ricerca a pagamento sia spesso intrecciato con la terminologia di altre aree di marketing e business in generale, Pay ha Per clic (pay per click) e alcuni concetti specifici: i principianti e le persone che sono deboli associati a queste aree potrebbero scoprire che quasi tutti i termini menzionati in questo articolo non li conoscono, ed è possibile che anche quelli che stanno bene familiarità con questi parametri, trova qui un paio di suggerimenti che pagheranno per il tempo dedicato alla lettura.

Quindi iniziamo ...

Parametri traffico

Impression (display) - l'impressione viene conteggiata quando l'annuncio viene visualizzato nella pagina dei risultati della ricerca (SERP). I dati delle impressioni vengono forniti dal motore di ricerca tramite la relativa interfaccia di rete o tramite i rapporti API (interfaccia di programmazione dell'applicazione).

Fare clic (clic) - tutto è semplice qui: un clic viene conteggiato quando un utente fa clic su un annuncio e visita la pagina a cui conduce il link. I dati sui clic, ancora, possono essere ottenuti dal motore di ricerca stesso, ma con lo stesso successo, gli analizzatori vengono utilizzati per questo, e spesso forniscono informazioni più dettagliate con informazioni più dettagliate sull'utente.

CTR (tasso di click-through) è il rapporto tra il numero di clic su un annuncio e il numero di hit. Il CTR dipende in gran parte dalla posizione dell'annuncio nella pagina dei risultati di ricerca e dal riconoscimento del nome della società, ma l'intrigante testo pubblicitario è anche un vantaggio considerevole. A volte un CTR elevato può creare un'impressione ingannevole che le cose stiano andando bene, quindi stai attento quando analizzi.

Posizione media (posizione centrale) è la posizione media in cui l'annuncio viene visualizzato nella pagina dei risultati di ricerca, dove la posizione più alta è 1. A causa della natura stessa dell'asta e del fatto che i risultati La ricerca è sempre molto personalizzata, questo parametro è abbastanza difficile da interpretare isolatamente dagli altri. Ad esempio, la posizione media di un annuncio con dieci impressioni nella posizione 1 e un'impressione nella posizione 10 sarà uguale a 1,8. Inoltre, è possibile che l'aumento dell'offerta possa anche portare a una diminuzione della posizione media dell'annuncio. Google ha recentemente aggiunto una nuova funzione di segmentazione dei dati, che aggiunge un po 'più di chiarezza a questa domanda.

CPC (costo per clic, costo per clic) è il costo medio di un clic su un annuncio per un inserzionista. Da non confondere con l'offerta dell'inserzionista o il CPC massimo, poiché il CPC reale è solitamente inferiore all'offerta a causa della natura dell'asta.

CPC marginale / incrementale (costo marginale marginale CPC e CPC) - poiché il CPC è una media e i costi pubblicitari sono caratterizzati da rendimenti decrescenti, l'inserzionista potrebbe scoprire che solo un risultato marginalmente inferiore è raggiunto al costo di costi pubblicitari significativamente più bassi. Dopo aver esaminato il CPC marginale in base ai dati ottenuti utilizzando strumenti come il Simulatore di offerta di Google, puoi ridistribuire più efficacemente i costi di diverse parole chiave dal set.

CPM (costo per mille) è il costo per mille impressioni dell'annuncio. Sebbene questo parametro non sia in genere associato alla ricerca a pagamento, alcuni inserzionisti potrebbero voler confrontare i loro rapporti CPM (costo per mille impressioni) e PPC (costo per clic) con quei canali di promozione in cui il costo della pubblicità è determinato da e non pay-per-click.

Quota impressioni (IS, percentuale di impressioni) è il rapporto tra il numero di impressioni dell'annuncio reale e il numero totale di impressioni possibili. Un budget limitato e una posizione dell'annuncio bassa riducono la percentuale di impressioni, ma il raggiungimento di un IS elevato non dovrebbe diventare un fine a se stesso. Se hai annunci di alta qualità, il budget non è un fattore limitante e scommetti quanto puoi, quindi IS individua il livello di competizione per le parole chiave che usi, piuttosto che qualsiasi altra cosa.

Opzioni di conversione

Entrate / vendite (vendite / entrate) - termini intercambiabili, può significare il valore degli ordini effettuati, tenendo conto degli sconti e dei costi di spedizione / caricamento, e senza di loro.

Margine (margine) o Profitto lordo (margine lordo) - espresso in dollari e calcolato come (profitto meno costo delle merci vendute).Un programma di ricerca a pagamento basato sui margini può avere un impatto più diretto sulla redditività se prende in considerazione quale percentuale dei margini lordi compongono i vari prodotti e le loro linee.

Lead (azioni, lead) - alcuni inserzionisti vedono l'obiettivo di una campagna pubblicitaria in quella rappresentanza del pubblico di destinazione o stipulare una sorta di accordo a lungo termine con loro (acquistare assicurazione, creare un conto bancario, ecc. .), o fatto un acquisto in futuro (transazioni business-to-business, prodotti premium, ecc.). In questo caso, la principale misura di conversione non è un ordine, ma un'azione o un lead (Lead): iscriversi a una newsletter, inviare un'applicazione, richiedere informazioni aggiuntive, ecc.

Tasso di conversione (CR, percentuale di conversione) : il rapporto tra il numero di ordini (ordini) o il numero di clic su un annuncio. La percentuale di conversione cumulativa dipende in larga misura dalla competitività dell'offerta di prodotti e dalla capacità dell'inserzionista di distribuire correttamente le tariffe tra le parole chiave. La percentuale di conversione non varia molto a seconda della posizione dell'annuncio.

Entrate per clic (RPC, entrate per clic) o Vendite per clic (SPC, vendite per clic) sono le entrate medie generate da un clic. Per un inserzionista che desidera raggiungere un determinato livello di entrate, prevedere con precisione l'RPC è determinare quale CPC è possibile acquistare e quali scommesse effettuare.

Entrate per impressione (RPI, entrate per impressione) è un parametro molto utile durante il test della pubblicità. RPI spiega perché i due tipi di testo pubblicitario possono differire sia in CTR che in RPC.

Valore medio dell'ordine (AOV, valore medio dell'ordine) è il rapporto tra entrate e ordini. È utile per determinare le modalità di promozione per incoraggiare i clienti a spendere più della media e in contrasto con la percentuale di conversione (i visitatori possono effettuare acquisti dello stesso importo, ma spendere più o meno alla volta in un momento o in un altro o dopo una lunga interazione con il sito).

Parametri delle prestazioni

Costi delle vendite degli annunci (A / S) è il rapporto tra le spese pubblicitarie e le vendite. Utilizzato da molti programmi di ricerca a pagamento per determinare le prestazioni di destinazione. Spesso utilizzato al posto di più indicatori diretti di redditività, ma può essere utile a coloro che desiderano privilegiare il massimo ricavo lordo e non l'utile netto.

Ritorno sulla spesa pubblicitaria (ROAS, profitto dal posizionamento degli annunci) - nella maggior parte dei casi, questo è semplicemente il reciproco di A / S, ovvero il rapporto tra entrate e costi pubblicitari.

Ritorno sull'investimento (ROI, ritorno sull'investimento) - nel campo della ricerca a pagamento il ROI è spesso sinonimo di ROAS, ma è meglio collegarlo il più vicino possibile al calcolo del profitto. Di norma, il ROI viene calcolato come segue: (utile lordo - spese pubblicitarie - costi variabili) / spese pubblicitarie

Costi del margine pubblicitario a margine (A / M, rapporto spese pubblicitarie a margine) è un altro parametro ampiamente utilizzato dell'efficienza target, che consente di valutare più direttamente la redditività di A / S.

Costo per lead / ordine (CPL / CPO, prezzo per lead / ordine) - i lead possono, alla fine, non portare mai a risultati per mesi o addirittura anni in modo che gli inserzionisti che fanno affidamento su di essi necessitino di un parametro conveniente per misurare le prestazioni. Se l'inserzionista può determinare il valore del lead, può mettere davanti a sé una CPL di destinazione che corrisponderebbe al livello desiderato di redditività.

Altro

Punteggio di qualità (QS, punteggio di qualità) è la classifica assegnata dal motore di ricerca all'annuncio in base alla sua opinione sulla sua qualità. Utilizzato insieme all'importo dell'offerta per determinare dove si troverà l'annuncio nella pagina dei risultati di ricerca. Nonostante il fatto che tutti i dettagli del calcolo dell'indicatore di qualità restino sconosciuti, per la maggior parte il suo calcolo si basa sulla dinamica del CTR e su altri fattori di rilevanza. Puoi visualizzare le parole chiave QS tramite l'interfaccia del motore di ricerca o l'API.

Costo della merce venduta (COGS, prezzo di costo) : indica quanto costa il prodotto venduto all'inserzionista. Utilizzato per calcolare il margine; non include costi variabili del lavoro, distribuzione e così via.

Entrate per ricerca (RPS) - quanto guadagna un motore di ricerca su ciascuna ricerca, riflette quanto bene è monetizza il tuo traffico. Un RPS elevato non avvantaggia necessariamente l'inserzionista, ma un RPS relativamente basso, come rilevato da Search Alliance, suggerisce che l'intero potenziale del traffico rimanga inutilizzato.

Valore a vita (LTV, lifetime customer value) - stima il valore totale del cliente, prevedendo il reddito che verrà ricevuto da esso in futuro.Includendo LTV nel calcolo dell'efficienza, l'inserzionista può scommettere in modo più aggressivo e raggiungere un pubblico target più ampio.

Qui, in linea di principio, questo è tutto. Spero che questo articolo sia utile sia per i nuovi utenti che utilizzano la ricerca a pagamento, sia per le persone esperte che desiderano rinfrescare la memoria. Ci siamo persi qualcosa?

Ti piacciono gli articoli? Iscriviti alla newsletter!

Ricerca

articoli Correlati