Come analizzare i concorrenti nel TOP - Profit Hunter

Come analizzare i concorrenti nel TOP - Profit Hunter

Quando si tratta di SEO, è fondamentale indagare sul livello della concorrenza. Sapendo dove ti trovi rispetto alla concorrenza, puoi sviluppare strategie e tattiche necessarie per raggiungere gli obiettivi di ottimizzazione. Ciò consentirà agli sforzi di concentrarsi sui più importanti e identificare piani realistici.

Chi sono i migliori concorrenti? Che cosa esattamente (cosa non stai facendo) consente loro di ottenere tali risultati? Quando pubblicano i contenuti e come vengono distribuiti? Tutte queste domande devono essere fornite risposte estremamente accurate, perché saranno la forza trainante nello sviluppo di strategie per i motori di ricerca.

L'analisi della concorrenza può essere piuttosto lunga, ma se segui questi suggerimenti, sarai un po 'più semplice.

Contenuto

  1. Obiettivi del business online
  2. Definizione dei concorrenti
  3. Quante pagine sono indicizzate da un concorrente?
  4. Di cosa scrivono i concorrenti?
  5. Esplora i profili di riferimento della concorrenza
  6. Conclusione

Obiettivi del business online

Come analizzare i concorrenti nel TOP - Profit Hunter

La migliore misura del successo nell'analisi dei concorrenti è quanto sia utile raggiungere gli obiettivi aziendali prioritari, tra cui ottenere nuovi contatti, aumentare la consapevolezza del marchio, aumentare il numero di abbonamenti o qualcos'altro. Una cosa deve essere compresa: il successo deve essere misurabile.

I rapporti accurati sono importanti, in quanto determinano quanto sei vicino al tuo obiettivo. Pertanto, è importante identificare chiaramente numeri specifici prima della promozione e tenerli sempre a mente durante l'analisi.

Definizione dei concorrenti

Come analizzare i concorrenti nel TOP - Profit Hunter

Quando si analizzano i rivali, l'ottimizzatore esamina prima quei momenti che li aiutano nel posizionamento in base alle query di destinazione. Pertanto, è necessario scoprire quali sono queste richieste e costruire l'intera analisi intorno a loro. È meglio limitarsi a un elenco di 10 o meno frasi chiave. Una promozione per gli ordini dei clienti potrebbe richiedere consigli su quali chiavi dovrebbero essere promosse e l'ottimizzatore dovrebbe essere preparato per la distribuzione delle raccomandazioni.

La scelta di query mirate è diventata più difficile negli ultimi anni. In tempi molto precedenti di ottimizzazione SEO, era possibile scrivere una serie di articoli relativi alla frase di parole chiave, e questo era abbastanza. Ora è più importante scegliere gli argomenti che interessano il pubblico di destinazione e creare una strategia per la selezione delle richieste che li riguardano.

Identifica gli argomenti rilevanti per una determinata attività ed esplora le chiavi ad essi correlate. Trova quelli che hanno una buona frequenza e una concorrenza minima. Se hai un grosso budget e puoi permetterti di vincere un TOP altamente competitivo, puoi provare. Ma non aspettarti che sia veloce e facile.

Dopo aver determinato l'elenco delle richieste, determinare i concorrenti TOP-10 per ciascuna di esse nella prima pagina del problema. Quindi il loro numero può essere ridotto lasciando solo le maggiori "minacce" e, se necessario, aggiungendo altri rivali su richiesta del proprietario del sito.

Dopo aver svolto questo lavoro, puoi iniziare direttamente l'analisi.

Quante pagine sono indicizzate da un concorrente?

Come analizzare i concorrenti nel TOP - Profit Hunter

Il numero di pagine nell'indice è una metrica importante per il tracciamento, perché più di loro, più spesso spider di ricerca "visita il sito (specialmente se è aggiornato regolarmente). Per scoprire quante pagine sono indicizzate, puoi specificare una query nel PS del modulo "site: site. Ru".

È necessario capire che il numero di url nell'indice influisce sulla frequenza delle visite al sito da parte del robot, ma non sulla classifica. Una grande quantità di contenuti è come un sacco di link in entrata: né l'uno né l'altro fornisce una garanzia di ottenere punti principali nel problema. Puoi scrivere 300 articoli al mese e ricevere solo 100.000 visitatori all'anno. Oppure, al contrario, il sito può essere aggiornato su nuove 15 pagine al mese e attirare più di 500.000 persone all'anno. Tutto dipende da quanto è buona la strategia SEO in generale.

Riguardo all'analisi dei concorrenti, una grande quantità di contenuti indicizzati non sempre significa che l'avversario non può essere battuto. Questa non è l'unica cosa che definisce la risorsa Internet degna di posizioni più elevate nel problema. Mat Cutts, ex capo delle tecniche di promozione anti-spam, ne parla qui. Tuttavia, una grande quantità di contenuti può in qualche misura aiutare nella classifica.

Scoprire quante pagine sono indicizzate da un avversario può chiarire con chi si sta competendo in termini di contenuto. E questo ci porta alla fase successiva dell'analisi.

Di cosa scrivono i concorrenti?

Come analizzare i concorrenti nel TOP - Profit Hunter

Nel valutare il contenuto dei tuoi rivali, puoi indovinare quali materiali piacciono al tuo target di riferimento, quanto sono disposti a dedicare tempo a leggere, quali argomenti sono disposti a condividere quando lo fanno e perché.In altre parole, è necessario guardare il contenuto da diverse angolazioni: quali articoli hanno viralità, valore sociale e raccogliere traffico organico.

  • Viralità. Guarda il contenuto che è più letto e distribuito. Quali articoli raccolgono il feedback più positivo? Questo darà un suggerimento su ciò che devi dire all'Asia centrale. Ricorda, tuttavia, che se una sola idea diventa virale, non significa sempre che funzionerà di nuovo. Analizzando il contenuto, stiamo cercando il modo in cui le persone rispondono ad esso. Se l'articolo entra in risonanza con il pubblico, crea testi simili che potrebbero causare una reazione simile.
  • Valore sociale. Utilizzando uno strumento come http: // buzzsumo. it /, puoi scoprire quanto è alto il valore sociale del contenuto. Nel servizio, è possibile cercare frasi chiave e nomi di dominio per scoprire il suo potenziale di distribuzione nei social network. Se stai cercando qualcosa da scrivere, scopri come ha funzionato un determinato argomento in passato.
  • Traffico organico. Valutando il problema per una richiesta specifica, è possibile determinare quale contenuto ha funzionato meglio in termini di ranking. Tuttavia, si noti che un altro articolo simile potrebbe non funzionare come un concorrente. Ma vale comunque la pena esplorare i testi che sono in primo luogo. Guarda il volume degli articoli, chi li ha scritti, quali problemi sono stati sollevati, quando (in vista di quali eventi) sono stati pubblicati, perché e come sono stati scritti.

Esplora i profili di riferimento della concorrenza

Come analizzare i concorrenti nel TOP - Profit Hunter

Quanti collegamenti in entrata hai con i concorrenti? E, cosa più importante, da quali donatori conducono alle risorse Internet dei concorrenti? Valuta la qualità del profilo di riferimento, non solo il suo volume. Sembra qualcosa del genere?

  • 50.000 link da siti di bassa qualità;
  • 20.000 collegamenti a ritroso dalle directory degli articoli;
  • 100.000 link da siti di gioco con PR non-zero;
  • 100.000 link da risorse per adulti con alto puzomerki;
  • 30.000 collegamenti a ritroso da commenti su blog di nofollow.

Oppure il profilo dei concorrenti è più simile a questo:

  • 50.000 collegamenti a ritroso da siti affidabili nella nicchia target;
  • 50.000 link da comunicati stampa;
  • 50.000 link da siti di soggetti misti;
  • 50.000 backlink da blog di soggetti che non sono intasati da spam di commenti?

A un concorrente Ci possono essere 300 mila link, ma sono tutti di scarsa qualità e solo dannosi. Come risultato del loro utilizzo, è molto probabile che il sito rientri nei filtri PS. Se vuoi imitare i concorrenti in TOP, assicurati di non adottare i loro errori, ma estrai solo strategie utili per costruire un profilo di riferimento, come nel secondo esempio. Scegli solo quei siti come donatori che non sono spam.

Considera gli errori dei concorrenti non come una scusa per l'imitazione, ma come quella scappatoia attraverso cui puoi aggirarli e arrivare in cima al TOP.

Conclusione

Esplorando gli avversari e migliorando le loro strategie forti, è possibile formulare le proprie tecniche che aiuteranno a diventare leader nella ricerca. Sali più a fondo nella tana del coniglio e sarai sorpreso da ciò che troverai.

Ti piacciono gli articoli? Iscriviti alla newsletter!

Ricerca

articoli Correlati