Google sta cercando di cambiare la lingua inglese - Profit Hunter

La deriva è una dura giornata. E, a quanto pare, è ora che Google conceda un giorno libero o una lunga vacanza, dal momento che la sua lingua ha già iniziato a inciampare durante i risultati di ricerca e ovviamente con la grammatica alcune deviazioni. O ... Dobbiamo capire.

Google è uno dei servizi più affidabili al mondo e quando mi dice che ho commesso un errore grammaticale nel digitare una frase o una parola di ricerca, accetto doverosamente le sue correzioni. E tutto questo funziona bene per il gruppo linguistico del Regno Unito, cioè l'inglese comune.

Il problema sorge per la regione USA (USA), dal momento che ha notevolmente semplificato l'inglese parlato e scritto e non sempre segue la rigida formulazione linguistica e grammaticale di singole parole o frasi intere. Pertanto, molte aziende statunitensi usano variazioni linguistiche e grammaticali di frasi chiave. Google ha preso atto di questo fatto e ha incluso tutto questo gag americano nella sua base.

Cosa abbiamo alla fine? Ad esempio, prova a cercare la parola marginalizzazione (marginalizzazione) oa tutti noi frase preferita dell'ottimizzazione dei motori di ricerca e vedrai che Google offrirà la propria variante di scrittura della query:

Google sta cercando di cambiare la lingua inglese - Profit Hunter

Se Google e oltre continuerà nello stesso modo, quindi presto diventeremo tutti utenti di Internet americanizzati.

Ma per noi ottimizzatori e moneymaker, tutto ciò significa che non si dovrebbero porre criteri grammaticali rigorosi alle frasi chiave. Ci sono variazioni che Google comprende e considera con calma.

Lo stesso vale per il nome di dominio o qualcos'altro. Ecco un semplice esempio, ma per la nostra regione russa. Ricerca per parola di bizzness:

Google sta cercando di cambiare la lingua inglese - Profit Hunter

.

La traslitterazione ha preso il botto. Eccolo, Google che lo sa.

Ti piacciono gli articoli? Iscriviti alla newsletter!

Ricerca

articoli Correlati