Indicizzazione rapida di siti di grandi dimensioni - Profit Hunter

Indicizzazione rapida di siti di grandi dimensioni - Profit Hunter

Un'altra traduzione di un articolo da BlueHatSeo. Ho pensato che questo post sarebbe la quarta parte dell'impero SEO, che Eli ha annunciato a febbraio, ma non è ancora sul blog. Quindi parliamo dei siti di indicizzazione. Penso che ti piacerà 😉

(Traduzione dalla prima persona.)

Dopo aver creato un sito camaleonte o un link candeggina, probabilmente dovrai risolvere il problema dell'indicizzazione nei motori di ricerca. Potresti non aver dovuto lavorare con siti di grandi dimensioni con più di 20.000 pagine, ma, credetemi, non è così difficile indicizzarle. L'unica cosa che dovrei notare è che alcuni dei seguenti metodi sono i migliori adatti a siti con un numero di pagine compreso tra 20 e 200 mila pagine. Per i siti che hanno più o meno pagine, è necessario utilizzare metodi leggermente diversi.

Visitare il sito dai robot di ricerca

Qui devono essere annotati due aspetti importanti. Il primo è struttura del sito .
Dovresti organizzare il sito in modo tale da rendere il più semplice possibile ai robot indicizzarlo. Per fare ciò, è necessario creare le cosiddette pagine "nodali". Le pagine nodali sono pagine con collegamenti a pagine interne.Per esempio, per un sito di catalogo, la pagina nodale può essere considerata una pagina con un blocco di collegamento di seguito: " Pagine 1, 2, 3, 4, ... ". L'unico scopo e valore di una pagina di hub è che aiuta ad indicizzare altre pagine del sito. Se è necessario indicizzare un sito di grandi dimensioni, innanzitutto indicizzare le pagine hub e il resto delle pagine seguiranno

Il secondo fattore importante è il numero di visite. bot di ricerca del sito .
Maggiore è il numero di bot, più rapida sarà l'indicizzazione delle pagine del sito. Anche se il volume in sé non ha molta importanza: a che serve i bot che bombarderanno la pagina principale del sito e non andranno a quelli interni? Devi inviare bot dove ti serve, e la struttura che ho descritto sopra è molto importante qui.

Indicizzazione rapida di siti di grandi dimensioni - Profit Hunter

Questa è una schermata delle statistiche di uno dei miei siti camaleonte, che ha solo 10 giorni. Ci sono pochissimi collegamenti a ritroso, ma ciò non impedisce ai robot di indicizzare pagine 10k + in 6 giorni.

Come ho detto prima, non è affatto difficile. Per cominciare, ci occuperemo delle cose basilari, passeremo poi a tecniche più avanzate e finiremo con quelli che chiamo "siti di indicizzazione". Sta a te decidere su tutto questo se non sei pronto ad applicare questa o quella tecnica o non hai Questa è una conoscenza sufficiente, fermati alle opzioni più semplici.

Link interni sulle pagine di destinazione

Questa è la cosa più semplice che puoi immaginare. Torniamo al nostro sito camaleonte con link a siti di incontri. ogni pagina di destinazione rappresenta alcune montagne e. E in ogni pagina ci sono (o puoi mettere) collegamenti alle città vicine (per fare questo, puoi usare un campione di codici postali o estrarre i record dal database situato prima e dopo la serie a cui corrisponde la città specificata). passare da una pagina di destinazione a un'altra fino a quando tutte le pagine del sito sono state indicizzate.

Una mappa del sito inversa e / o rotante

Sicuramente hai già svitato una semplice mappa del sito sul tuo sito, e ora si riferisce a tutte le pagine della risorsa. Dicono che i bot di ricerca si riferiscono alle mappe del sito in modo diverso rispetto alle altre pagine in termini di numero di link a cui sono pronti per andare, ma quando si hanno 20k pagine e tutti devono essere indicizzati, una mappa standard può essere inefficace.

Se siamo respinti dal fatto che un bot passa solo su un certo numero di link dalla mappa del sito, allora dobbiamo assicurarci che in qualche modo copra tutti i link. Se hai una piccola risorsa su pagine 5k, difficilmente ti devi preoccupare, ma se hai un sito camaleonte per 30k + indirizzi, una sitemap standard può essere una perdita di tempo. Il fatto è che i collegamenti dalla pagina principale portano a pagine interne con un numero basso nel database. Allo stesso modo, la mappa del sito è organizzata - prima, emette le prime righe nel database, quindi le ultime. In una tale situazione, i robot cammineranno sulle stesse pagine.

Per risolvere il problema, espandi la mappa del sito di 180 gradi . Per fare ciò, sostituire ORDER BY 'id' con ORDER BY 'id' DESC nel database (l'attributo DESC indica che le ultime pagine verranno visualizzate per prime e le prime pagine saranno l'ultima). Quindi le pagine, che di norma si intrecciano nella coda della carta, attirano immediatamente l'attenzione dei robot, e quelli li indicizzeranno rapidamente. Se non ci sono problemi con il ricollegamento interno, i bot indicizzeranno le pagine su entrambi i lati del database e alla fine convergeranno al centro.In questo caso, l'indicizzazione completa del sito avverrà molto più rapidamente rispetto a quando i bot passerebbero gradualmente dalle prime pagine fino all'ultimo.

È ancora meglio fare una mappa del sito rotante . Supponiamo di avere 30k pagine. Durante la prima settimana, il layout delle pagine sulla mappa dovrebbe essere simile a questo: 30.000-1. Quindi prendi le prime 5k pagine e trasferiscile alla fine della mappa. Ora la carta assomiglia a questa: 25.000-1: 30.000-25.001. All'inizio della terza settimana si scorre di nuovo la mappa e ora sembra: 20.000-1: 30,30.000-20,001. E così via fino alla fine. Questo metodo è molto efficace.

Collegamenti a pagine interne da altri siti

Questo metodo consente anche di aumentare notevolmente la quantità di traffico boto nelle pagine interne del sito. Grazie a lui, sarai in grado di colpire i bot con il naso in quelle aree che ostinatamente rifiutano di indicizzare. Per rendere l'operazione riuscita, metti collegamenti alle pagine del nodo . I collegamenti possono provenire da risorse proprie e di terze parti.

Siti di indicizzazione

Questa è la tattica di indicizzazione più efficace che ho descritto in questo post. Il sito di indicizzazione è un sito speciale che estrae il contenuto dagli altri siti, indicizza le sue pagine interne e quindi gli aggiornamenti automatici: chiude le pagine indicizzate e ne raccoglie altre, non indicizzate. La creazione di un sito di questo tipo non richiede molto tempo, ma per questo è necessario comprendere il codice.

Per prima cosa è necessario creare una home page che si colleghi a 50-100 pagine interne. Ogni pagina interna verrà riempita con il contenuto di tali pagine dalla base di un sito di grandi dimensioni (ad esempio, un sito camaleonte) che è necessario indicizzare. Per mantenere la pagina principale del sito di indicizzazione dai bot di ricerca, inviare un flusso di pesi di collegamento dai siti di sbiancamento dei collegamenti ad esso.

Dopo questo, imposta il comando cron per estrarre quotidianamente i dati da Google, Yahoo e MSN per la query SITO: il tuo dominio. com . Creare uno script che analizzerà i risultati e li confronta con l'elenco di pagine sul sito di indicizzazione. Una volta che la pagina viene indicizzata in tutti e tre i motori di ricerca, lo script deve inserirvi il redirect 301st, che porterà al suo gemello (la pagina di destinazione da un sito di grandi dimensioni) e contrassegnarlo nel database come indicizzato.
Ora l'indicizzatore del sito non presterà attenzione ad esso e per creare nuove pagine interne riprenderà solo quelle pagine che non sono ancora state indicizzate da alcuni (o tutti) dei motori di ricerca. Questo sito funziona sulla macchina e questo è il suo valore reale.

L'indicizzatore del sito funzionerà finché tutte le pagine di un grande sito non saranno state indicizzate nei principali motori di ricerca. Questo metodo funziona in modo così efficiente che anche con la completa assenza di collegamenti in entrata a un sito di grandi dimensioni, è ancora possibile indicizzare le sue pagine interne. Per questo è necessario solo pochi siti di indicizzazione.

Articoli correlati:

  • Esplorazione dei backlink dei concorrenti
  • Come creare un sito grigio
  • Catturare una nicchia e risultati di ricerca migliori
  • Creazione di un impero SEO - Continua

Ti piacciono gli articoli? Iscriviti alla newsletter!

Ricerca

articoli Correlati