Ottimizzazione dei blog Smart-pricing e AdSense - Profit Hunter

Questo articolo può essere considerato una continuazione e aggiunta alla "Luce mirata sulle frasi chiave". Penso che questa informazione sia molto utile per coloro che lavorano con AdSense. Almeno, questo post mi ha fatto riflettere sul futuro di alcuni progetti, resi più nitidi da Google AdSense.

A proposito di Google. L'altro giorno mi sono imbattuto in un giovane portale di reputazione. ru, quindi da tutte le società Yandex e Google in reputazione in primo luogo. Puoi vedere di persona. (E puoi lasciare un reclamo se lo desideri 🙂). Mi chiedo che cosa succederà da questo servizio in futuro? Nella borghesia tali sono popolari. L'idea è, in linea di principio, corretta.

Ma torniamo all'argomento. Se lavori con AdSense, probabilmente sai che hanno qualcosa come smart-pricing . Questo è quando le prestazioni ridotte di un sito attraggono altri siti assegnati allo stesso account e, di conseguenza, il profitto totale del webmaster cade.

Ma la cosa più interessante qui è che queste basse percentuali qui non sono un CTR basso di annunci, ma traffico inappropriato dal tuo sito. Se Google vede che la scoria va al sito dell'inserzionista, abbatte il costo di annunci specifici su un sito specifico (di conseguenza, i guadagni dei webmaster da un clic) e sottovaluta le prestazioni nell'intera griglia di siti. Google penalizza il sito non per un numero limitato di clic, ma per il fatto che non è sufficientemente ottimizzato per gli annunci pubblicitari e non è in grado di attirare traffico mirato sul sito dell'inserzionista.

Conclusione: più il traffico è mirato all'inserzionista, maggiore sarà il CPC per i tuoi siti. E il CTR non ha niente a che fare con questo.

Ad esempio, prendiamo due blog: il primo è EverythingAboutWidgets. com (blog A), il secondo - BlueWidgets. com (blog B) (i nomi sono stati presi dal soffitto).

Il blog A contiene i brani della pagina principale degli ultimi post e il link è "Leggi altro ..." per l'articolo completo. I titoli di questi post sono: "Tutto sui widget blu", "Tutto sui widget rossi", "Tutto sui widget verdi." Il bot di AdSense, visitando la pagina principale di questo blog, decide ragionevolmente che il blog è dedicato ai (1) widget in generale e (2) ai widget blu, rosso e verde in particolare. Sulla base di questi dati, attirerà gli annunci sul sito.

Allo stesso tempo, c'è un solo post nella pagina principale del blog B. È dedicato ai widget blu. Tutti gli altri post del blog sono anche dedicati ai widget blu. Di conseguenza, il bot pubblicherà gli annunci su questo blog solo su widget blu.

Immaginiamo anche che entrambi i blog siano idealmente affinati per le loro frasi chiave ei proprietari siano riusciti a portarli ai primi posti con le loro parole chiave: blog A con la parola "widget", blog B con la frase "widget blu". Entrambi i blog hanno un buon traffico di ricerca e alcuni visitatori, ovviamente, fanno clic sulla pubblicità contestuale. Ma nel primo caso, fanno clic non solo sui widget pubblicitari in generale, ma anche sulla pubblicità di widget multicolore e, nel secondo caso, solo sulla pubblicità di widget blu.

Per il Blog A, Google pagherà il CPC massimo per i clic sugli annunci di widget in generale, ma per i widget di colore farà perdere questa offerta, perché inizialmente i visitatori cercavano i widget in generale e quindi la conversione di inserzionisti che offrivano blu, rosso e altri i widget per questo traffico saranno leggermente inferiori rispetto al traffico, che inizialmente cercherà solo i widget blu (blog B).

È improbabile che Google applichi penali al blog A (traffico non perfetto ma comunque mirato), ma abbasserà sicuramente il CPC per annunci meno pertinenti e non verrà inserito in blocchi annunci con il rendimento più alto.

Ma il blog B otterrà tutto ciò che merita: annunci pertinenti e il CPC più elevato. E tutto perché i suoi visitatori verranno sul blog su richiesta di "widget blu" e fare clic sugli annunci che sono resi più nitidi dai widget blu, ovvero il blog fonderà l'inserzionista con traffico assolutamente mirato.

Il risultato è : Gli annunci dell'inserzionista con il punteggio di qualità più alto e il rendimento più elevato (CPCxCTR) vengono posizionati su siti perfettamente personalizzati per questi annunci e viceversa: il webmaster che distingue l'intero blog con traffico ristretto ottiene gli annunci più redditizi. 1> Ora dando Vedremo che i visitatori arrivano a entrambi i blog citati non dalla ricerca, ma dai social network: in una situazione del genere, i blog cadono automaticamente nella zona a rischio. Google sa in che modo il traffico sociale può essere "mirato" e quindi abbatterà CPC per gli annunci per compensare in qualche modo l'inserzionista per le perdite dall'attrarre il traffico "spazzatura".

Pertanto, se o la maggior parte dei visitatori arriva al tuo sito dai social network, è meglio rimuovere AdSense da esso e usare alternative.

Come puoi determinare se stai facendo la cosa giusta con un sito web / blog e non sei stato sanzionato da Google?

Questo è fatto in modo molto semplice. Se si affina un blog per i visitatori degli Stati Uniti, è necessario osservare un aumento del costo dei clic sulla pubblicità durante il periodo in cui i navigatori americani saranno online. Se non ci sono aumenti, significa che molte persone provenienti da altri paesi vengono sul tuo blog (il costo degli annunci è notevolmente inferiore) o il traffico non mirato sta arrivando sul blog.

In questi casi, è meglio per te rimuovere temporaneamente i blocchi AdSense dalle pagine del tuo blog e lavorare per ottimizzarlo.

Quindi, per spremere il massimo da AdSense, dovresti:

  1. affinare il tuo intero blog con una singola frase;
  2. limitare il numero di post su una pagina (incluso sul principale) a uno; e
  3. attirano principalmente il traffico di ricerca;

Naturalmente, puoi prendere non per qualità ma per quantità, questo sarà più conveniente per te. Ma in questo caso, non puoi contare su clic costosi.

E ancora una cosa: la rimozione delle unità pubblicitarie dai siti che hanno portato Google nel tuo account tramite smart-pricing aumenta il karma di altri siti e aumenta il costo dei clic su questi siti. Le prove sono presentate qui (in inglese, ma se i profitti dei siti sono brevi dopo l'esclusione di uno dei blog a basso profitto, l'autore è aumentato del 10-30%, e su un blog è raddoppiato).

Articoli correlati:

  • Modificatori e posizioni delle parole chiave in top
  • Software e servizi online per analisi di link precedenti
  • Primo bersaglio
  • Ottimizzazione di vecchi messaggi

Ti piacciono gli articoli? Iscriviti alla newsletter!

Ricerca

articoli Correlati