Struttura del sito e link interni - Profit Hunter

A SEOmoz, un altro articolo utile è apparso sull'ottimizzazione del sito web interno. L'autore dell'articolo è MariaSEO.

Struttura del sito

Supponiamo che tu abbia un sito composto da una pagina principale e tre pagine interne. Questo sito vende giocattoli e si chiama, rispettivamente, toysabc. com. Immagina che per ogni pagina hai selezionato una parola chiave (naturalmente ce ne potrebbero essere di più) - solo 4 parole chiave (KW):

  • KW 1 - giocattoli (principale pagina, blu)
  • KW 2 - bambole (pagina interna, rosa)
  • KW 3 - palline (pagina interna, verde)
  • KW 4 - giochi da tavolo (pagina interna, rosso)

Struttura del sito e link interni - Profit Hunter

Non appena definisci un elenco di parole chiave, puoi:

  • seleziona l'URL per ogni pagina;
  • decidi quali pagine del sito e quali parole chiave devono essere affinate;
  • inserisci metatag (meta titolo, meta descrizione, H1, ecc.);
  • ottimizza il testo delle pagine per le parole chiave selezionate;
  • aggiungi la parola chiave al tag alt se un'immagine verrà inserita nella pagina;
  • collega le pagine principale e secondaria usando i link di ancoraggio corretti.

Se le pagine interne del sito sono dedicate a un argomento, è necessario collegarle tra loro e alla pagina principale del sito (tra le altre cose ciò contribuirà a ottenere l'effetto della doppia emissione).

Struttura del sito e link interni - Profit Hunter

Il collegamento delle pagine del sito (preferibilmente nel testo rispetto al menu di navigazione) è importante per due motivi: il primo motivo è l'usabilità (il visitatore trova rapidamente le informazioni necessarie), il secondo è l'indicizzazione delle pagine ( il motore di ricerca trova nuove pagine altrettanto velocemente).

  • Uno studio di Jacob Nielsen ha mostrato che i visitatori trascorrono molto più tempo a visualizzare i contenuti di un sito piuttosto che a studiarne gli elementi standard: caps, seminterrato e colonne laterali, dove, di norma, si trova la navigazione del sito.
  • I bot di ricerca seguono i collegamenti nel testo, aumentando le possibilità di indicizzare la pagina. Inoltre, è possibile selezionare i collegamenti di ancoraggio desiderati e, se necessario, modificarli.

L'ultima figura ti aiuterà a trovare gli

  • indirizzi di pagina corretti;
  • meta tag;
  • direzione e ancoraggio dei collegamenti al main e pagine interne;
  • contenuto alt-tag per immagini nelle pagine del sito.

Struttura del sito e link interni - Profit Hunter

Questo schema può essere utilizzato per siti di qualsiasi dimensione.

La base di questo materiale è l'articolo di Randfish: My Personal Opinion: 90% delle classifiche e best practice per il targeting generico. Termini specifici. Frasi.

Articoli correlati:

  • Come verificare l'unicità dei contenuti
  • Ottimizzazione dei motori di ricerca per un negozio online
  • Aumentare la conversione di un negozio online
  • Creazione di SEO-impero

Ti piacciono gli articoli? Iscriviti alla newsletter!

Ricerca

articoli Correlati